Accesso Artisti

Home Visualizza la lista Artisti&Soci
Pagina Profilo di Luisa Gerosa
Luisa Gerosa

Profilo

INFOMAZIONI PERSONALI

Luisa Gerosa
Brescia nel 1941
Arte in Corso
Figurativo tradizionale – moderno espressionista.
Ha partecipato con successo a concorsi nazionali ed internazionali ottenendo e riconoscimenti di rilievo sia di critica che di pubblico.
Numerose collettive ed alcune personali.
Via Panoramica, 8/b - 25040 Monticelli Brusati (BS)
030.6852641 Cell. 333.6731114

CRITICA

Cultrice degli Impressionisti e dei grandi dell’800 e primo ‘900 Italiano ha un diario pittorico svariato, frutto di una tecnica minuziosa e di una spiccata sensibilità cromatica. Spaziando dai paesaggi alle nature morte attraverso una gamma di colori ricercata, le sue opere risaltano per la morbidezza dei toni e la dolcezza poetica, particolarmente adatte a riprodurre fedelmente certe atmosfere dimenticate.
Nel 1997 si trasferisce in Franciacorta a Monticelli Brusati (BS) dove affinerà la sua tecnica in una serie di quadri equilibrati, che richiamano l’attenzione su determinati valori riproposti con acutezza espressiva e spontaneità di disegno. Completamente autodidatta, è riuscita, attraverso una costante e meticolosa ricerca, a raggiungere livelli che, per la gradevolezza ed armonia dell’insieme, sono sicuramente apprezzabili.
Fantasiosa e con innato desiderio di sperimentazione, si diletta anche con l’artigianato artistico sbizzarrendosi in originali creazioni ricavate dall’assemblamento e decorazione di sassi dall’effetto fiabesco e un po’ Naifs.

2000 Patrizia Garcia Flores


Delicati ed originali accostamenti cromatici carichi di “intima passionalità” .
Con leggiadra maestria riesce a trasformare nude tele in arabeschi bagliori cromatici di potente ma dolce intensità.

L’esito delle sue opere si piega talvolta al livello romantico di una primavera.
Perennemente alla ricerca di una costruzione incisiva, trova riferimento in emozioni che culminano nel piccolo miracolo formale.

Magistrali accostamenti tonali denotano una tecnica pittorica di elevato spessore artistico.
Toccanti creazioni cromatiche sospese, tra luce ed intensità materica, sottolineano marcatamente la vena creativa di una pittrice rivolta ad un mondo atemporale dove regnano incontrastate magiche sinfonie ancestrali.

Forti ed intense emozioni traspaiono dalle tele di questa Artista che con impetuoso trasporto giunge, con veemenza, ad una scelta cromatica scevra di compromessi e priva di tentennamenti.

2001 Carlo Egidio Piardi


“L’Artista rappresenta e trasmette con le sue opere le intense emozioni temporali e naturalistiche che si alternano nella propria quotidianità. Passa con estrema facilità espressiva dalla quiete di una nevicata e dai caldi colori dei fiori alle nuvole minacciose di un temporale ; dalle atmosfere fiabesche e poetiche ormai dimenticate e dalle luminosità di tramonti ed albe ad una inquietante quanto improvvisa bufera marina”.

2002 Carlo Egidio Piardi


La nuova produzione di Luisa Gerosa nasce nel segno di una sintesi matura tra livelli percettivi e libertà tecnica nell’impiego del colore.

L’evocazione armonica di uno spazio è, infatti, tale quando a tutta prima risultano indistinguibili, per perfetta integrazione, i tratti dei processi mentali che lo sostanziano, vale a dire: corporeità dello spazio fisico esterno, resa della sua percezione interna e asse temporale sul quale l’immagine viene collocata.

La scelta, poi, degli impasti cromatici, lo stile della pennellata, l’opzione di una luce che non illumina, creano un ambiente poetico limbico, a mezza via tra piano fisico e spirituale, capace di esercitare intenso fascino.
Sono luoghi sospesi, calmi e, allo stesso tempo, frementi; rassicuranti per la tensione verso la luce ed inquietanti a causa del vortice animato delle pennellate.

Queste tele chiamano immediatamente ad un dialogo spirituale, invitano alla ricerca, inducono una sorta di istintiva imitazione, proprio perché moto e quiete sono gli originari e fondamentali stati dell’animo una specie di “lunghezza d’onda” che la psiche immediatamente riconosce.

Luisa realizza con sapiente leggerezza e impiegando un linguaggio che arriva diritto al giudizio estetico dello spettatore, lo scopo di un’efficace comunicazione.

2003 Prof. Olga Pennacchio



LUISA GEROSA: la forza nei colori.

Luisa Gerosa è un’artista che ha affinato il suo stile attraverso un’arte tecnicamente sempre più raffinata, che concilia l’abilità del disegno ad un pensiero spesso sofferto ed intensamente vissuto.

Fondamentale per Lei dischiudere i profondi significati dei suoi soggetti con pennellate sicure e decise, scevre di tentennamenti, offrendo allo spettatore le Sue opere con la più totale dedizione.

Con notevole ed ammirevole tenacia riesce a mantenere un buon lavoro di costruzione giostrandosi abilmente sull’equilibrio mantenuto fra il calcolo dello schema compositivo e l’automatismo vitale dell’abbinamento tonale.

Gerosa è, prima di essere un’artista, una donna che ha costantemente il coraggio di guardarsi dentro per cercare la verità, e, conseguentemente, di tirarla fuori per immortalarla sulla tela.

Caparbietà e scioltezza hanno portato in dote a Luisa tele che riflettono un’atmosfera particolare, che esprimono il suo affannoso tormento mai totalmente soddisfatto.

Le sue caratteristiche più salienti si riflettono in una espressività immediata, su un dinamismo puro, schietto, vissuto come espressione e ricerca totale degli orizzonti più lontani.

2004 Carlo Egidio Piardi



Dalla Rivista “STILE-Arte” febbraio 2004.


Luisa Gerosa ha avvicinato la pittura da autodidatta, esercitandosi per anni con grande passione. Nella produzione attuale riversa la recente tensione verso traguardi espressivi insoliti, che la conduce ad indagare la misteriosa dimensione posta in bilico tra sogno e realtà, abbandonando la facile poesia del paesaggio o della natura morta tradizionali (temi peraltro già abbondantemente trattati). Nelle prove recenti, che giungono a coronare un’ampia produzione frutto di una ricerca tecnica ed espressiva incessante, si osserva infatti l’emergere di atmosfere oniriche e surreali, entro cui gli elementi naturalistici partecipano alla definizione di composizioni in cui la realtà si stempera in una dimensione altra, che appartiene con evidenza al mondo interiore della pittrice. Con lo sguardo rivolto all’esempio del grande paesaggista romantico inglese William Turner, la pittrice indugia nella ricerca di effetti di intensa suggestione, ispirandosi a quelle manifestazioni della natura caratterizzate da grande esplosione di energia. In questi lavori, accanto alla ricchezza ed alla intensità degli effetti cromatici e alla nuova e audace libertà compositiva, non sfugge il particolare utilizzo della luce, che partecipa alla struttura complessiva della tela come autonoma entità atmosferica: bagliori improvvisi accendono lo sfondo, pur non influenzando il complessivo impianto tonale, a dimostrazione della loro prevalente funzione allusiva e simbolica. Il potere evocativo di alcune tele è accentuato dalla presenza di figure umane, che, avvolte da un’aura di mistero, affiorano poeticamente, suggerendo un dialogo aperto tra anima e corpo, tra sentimento e ragione. (g.g.)

Recensione esplicativa inerente le opere dell’Artista LUISA GEROSA.

Dimensioni fra sogno e vaghezza scavalcano l’espressionismo fino a lambire il neo-realismo classicheggiante. Un movimento artistico che Luisa Gerosa ha saputo approfondire ed affinare attraverso una dimensione razionale ben composta, con una costruzione cromatica squisita, dalla quale può scaturire una essenza insopprimibile di libertà d’azione.

Per Luisa i colori sono la chiave d’interpretazione di una ricerca pura ed infinita; nelle sue opere il colore è sinonimo di purezza e liricità, cromaticità arabesca spronata da una interminabile cangiante trasformazione tonale. Mantiene sempre in evidenza una matericità derivante da una plasticità esaltata dalla sovrapposizione di strati di colore dai quali emergono enigmatiche atmosfere.
Una ricerca la sua, nata dalla necessità di motivazione psicologica. Una pittura dunque, dove l’Artista si riconosce donna e dà un senso profondo ed importante al proprio lavoro.
Gli elementi, ben amalgamati sulle tele, diventano così simboli viventi, ben visivi di emozioni profonde, una decifrazione profonda e simbolica della sua stessa anima. Costruzioni che spaziano tra sogno e fantasia danno un valore espressivo ad un tonalismo assoluto, unico: le forme si dissolvono, il segno è sposato alle vibrazioni della luce, il valore realistico delle trasfigurazioni è importante proprio perché slegato da ogni esigenza di illustrazione.

La nitidezza dei segni e la sensibilità di forme abbaglianti hanno portato in dote a Luisa Gerosa una pittura incantevolmente stravagante e decisamente autentica. Un modo originale molto sentito di dipingere vissuto come spiegazione della sua anima, perfettamente in sintonia con l’energia vitale di ogni essere umano.


Carlo Egidio Piardi (Presidente A.S.A.n.)

GALLERIA QUADRI



 

Sondaggi

Come ci hai conosciuto?
 

Artisti On-line

No

Link

Link consigliati: